XXI edizione di ‚ÄúScenari paganiÔ

Da Sabato 16 Dicembre 2017
a Martedi 24 Aprile 2018

Pagani (SA)

Teatro           Inizio ore: 21:00

3284552799

.............. Sintesi Descrizione .............

Presentata la ventunesima edizione del festival di teatro e musica ‚ÄúScenari pagani‚ÄĚ.


.......... Descrizione manifestazione ..........

Presentata la ventunesima edizione del festival di teatro e musica ‚ÄúScenari pagani‚ÄĚ. Moni Ovadia, Peppe Servillo, Rosaria De Cicco e compagnie giovani, pluripremiate.
Terzo Tempo √® il tema che accompagna i sette spettacoli in programma al teatro del Centro Sociale di Pagani, a partire dal mese di dicembre. Nicolantonio Napoli dichiara: ‚Äú Abbiamo preso il concetto di Terzo Tempo dallo sport, nel quale √® un tempo che non appartiene al gioco ed √® dedicato al fair play, alla pacificazione, al dialogo. Nel teatro, il concetto di Terzo Tempo si sposa con il teatro che non √® canonico, che investe su di s√©, che spesso non √® conosciuto, che costituisce il 70% del teatro italiano. √ą il Tempo dei gruppi di teatro contemporaneo, che prima di essere riconosciuti ed entrare nei grandi circuiti hanno fatto, o stanno facendo, i circuiti off. In questo Tempo il teatro √® impegno civile, grandi temi, interrogativi forti. √ą il teatro che ti fa venire una scossa sulla sedia, che ti fa uscire dalla sala a fine spettacolo soddisfatto di aver visto qualcosa di nuovo, che sulla scena rappresenta poeticamente la modernit√†.‚ÄĚ
Gli spettacoli
Il 16 dicembre lapertura con Rosaria De Cicco in Regine. Lattrice, alla quale Ferzan Ozpetek ha affidato ruoli di successo in film come Le Fate Ignoranti e La Finestra di Fronte, si muove tra quattro monologhi, che sono le voci di eroine all‚Äôinverso, in disgrazia, rappresentative della societ√† contemporanea e delle sue nevrosi e contraddizioni, e ne raccontano la quotidianit√† drammatica, surreale, simbolica, ironica. La Regina di Quadri, nuova prostituta e boss di camorra; la Regina di Picche, ragazzina persa nella modernit√† arida e bruciata dei social network; la Regina di Fiori, eroina migrante che ha attraversato il mare e non capisce perch√© lOccidente si rifiuti di aiutare lei ed il figlio; la Regina di Cuori, lesbica che in una societ√† ancora omofoba non pu√≤ opporsi al desiderio di famiglia e figli della donna che ama.Sabato 27 gennaio con Maurizio Igor Meta in Ellis Island. Lo spettacolo √® figlio del viaggio della vita di Meta. Tutto parte da unesperienza reale: un pezzo di terreno ereditato dal nonno, che lo aveva acquistato dopo aver lavorato negli Usa come emigrante. Meta decide di dover meritare quel lascito, e nel novembre 2015 compie lo stesso viaggio che il nonno aveva fatto nel novembre 1890. Simbarca, senza smartphone n√© tablet n√© pc, compie la stessa traversata in mare e poi vive gli stessi luoghi del nonno. Da quella esperienza, nasce Ellis Island Partendo dalle sensazioni avute nel ripercorrere il suo cammino, e combinandole con le ricerche storiche sulla vita degli immigrati italiani, nasce una drammaturgia che evoca un Viaggio epico e poetico che usa, in particolare, gli antichi e ‚Äúsemplici‚ÄĚ strumenti della voce e del corpo, coniugando la dinamica del movimento con la musicalit√† della parola.Sabato 3 febbraio 2017 la Piccola Compagnia Dammacco √® in scena con Esilio, spettacolo vincitore tra laltro del Last Seen 2016, miglior spettacolo dell‚Äôanno su KLP, del Festival Teatrale di Resistenza - Premio Cervi Teatro per la Memoria 2017. Sulla scena lautore Mariano Dammacco e Serena Balivo en travesti (seconda classificata al Premio Ubu 2016 nella categoria ‚ÄúNuovo attore o attrice under 35‚ÄĚ). La Balivo interpreta un uomo che ha perso il lavoro ed, assieme ad esso, gradualmente perde un proprio ruolo nella societ√† fino a smarrire la propria identit√†. Gli spettatori possono partecipare al goffo e grottesco tentativo di quest‚Äôuomo di venire a capo della situazione dialogando con se stesso. Spettacolo di unironia icastica, con vividi sprazzi di comicit√†. Quarta serata con un grande del teatro, per il quale ‚ÄúScenari pagani‚ÄĚ si sposta al teatro SantAlfonso Maria de Liguori. Torna un buon amico di Casa babylon: Moni Ovadia in ‚ÄúCabaret Yiddish‚ÄĚ. Gioved√¨ 22 febbraio 2018 appuntamento con uno spettacolo che da 25 anni fa il tutto esaurito in giro per lEuropa. Filo conduttore √® la tradizione composita e sfaccettata, il ‚Äúvagabondaggio culturale e reale‚ÄĚ proprio del popolo ebraico, del quale lui si sente figlio e rappresentante. La cultura Yiddish, la condizione universale dell‚ÄôEbreo Errante, il suo essere senza patria sempre e comunque, sono al centro di ‚ÄúCabaret Yiddish‚ÄĚ spettacolo da camera da cui √® poi derivato il celebre Oylem Goylem..Peppe Servillo & Solis String Quartet con ‚ÄúPresentimento‚ÄĚ sono le colonne dellappuntamento musicale della rassegna, venerd√¨ 2 marzo 2018. Il concerto si terr√† presso il teatro SantAlfonso. Attenzione e cura per le parole, pathos, abilit√† nei chiaroscuri, teatralit√† nel canto avvolgono; pause e note si rincorrono ed incalzano. Il cantante e frontman della Piccola Orchestra Avion Travel, si cimenta con successo con la ‚Äėparola‚Äô napoletana. Nella ricerca di una rinnovata espressivit√† loffre su un piatto d‚Äôargento facendola risplendere anche grazie all‚Äôasciuttezza ed all‚Äôincisivit√† con cui le reinterpreta, lavorando alla pari con arrangiamenti squisiti, messi a punto da un Solis String Quartet in forma smagliante.Sabato 10 marzo c√® lo spettacolo vincitore del premio In-box 2017: il Collettivo Controcanto in ‚ÄúSempre Domenica‚ÄĚ Per In-Box sono ‚Äúemergenti‚ÄĚ le compagnie le cui opere hanno un alto livello artistico, al quale non corrisponde ancora unadeguata visibilit√† presso pubblico, operatori e critica. Cos√¨ √® per Sempre Domenica. Lo spettacolo di questa giovane e valente compagnia √® un lavoro sul lavoro. √ą un lavoro sul tempo, l‚Äôenergia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae alle vite di ognuno, affaccendate nei quotidiani affanni; vite che si arrovellano e intanto si consumano, che a tratti si ribellano eppure poi si arrendono, perch√© in questo carosello di moti e fallimenti √® il lavoro a suonare la melodia pi√Ļ forte.La chiusura √® con un altro spettacolo che ha vinto tra laltro il Premio In-box ed il premio Scenario Per Ustica: ‚ÄúDue passi sono‚ÄĚ della Compagnia Carullo/Minasi in programma sabato 24 marzo 2018. Due passi sono √® uno spettacolo molto poetico. In scena la quotidianit√† faticosa di una coppia (Pe e Cri) alle prese coi problemi, piccoli o grandi che siano, del rapporto con la realt√† e con la distorsione, spesso comica e paradossale, che questi problemi subiscono nel contesto di un m√©nage di coppia. Il ritmo di scena, sempre brioso, valorizza anche i silenzi e tutto parla e si ribalta in ironia, un‚Äôironia tanto sottile e delicata. Lo spettacolo s‚Äôimpone immediatamente, gi√† dalle prime battute, agganciando il pubblico, costringendolo a capire quanto accade in scena, ben oltre l‚Äôimmagine sacra, surreale e festosa del lieto fine.
Per info: Susy Pepe
3284552799
casababylonteatro@gmail.com

Vincenzo Cianci
 XXI edizione  di ‚ÄúScenari paganiÔ


Ultimo aggiornamento evento: 27/11/2017